Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la COOKIE POLICY.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Guarda i pianoforti!

I pianoforti Roland

Docente di Pianoforte

Simone Pilloni

piano digitale

 

Il corso Roland con metodo i.s.m. per Pianoforte Digitale ha lo scopo di avvicinare chi lo desidera alla musica, insegnando a leggerla e a suonarla, promuovendo un reale e duraturo interesse per quest'arte.

La sigla ISM è l'abbreviazione di Intelligent System of Music che può essere definito come un'originale applicazione delle possibilità offerte dall'elettronica nell'ambito della didattica del pianoforte, sia a livello professionale che a livello amatoriale. La lezione di pianoforte con il sistema ISM utilizza la metodologia esclusiva Roland, che consente, con l'ausilio di sussidi didattici elettronici come il pianoforte digitale Roland e il sequencer con modulo generatore di suono Roland MT 200, di imparare a suonare correttamente divertendosi e scoprendo fin dalle primissime lezioni il piacere di fare musica.

In sostanza, un sequencer è un registratore digitale che aggiunge alle caratteristiche dei registratori alcune particolarità: manda avanti e indietro i brani a velocità istantanea, si può cambiare a piacere la velocità del brano senza alterarne la tonalità, ci si può posizionare su una battuta ben definita e far partire il brano da quel punto.

L'approccio alla teoria segue il sistema "classico"; il repertorio è diversificato e tocca tutti i generi musicali dal classico al moderno al jazz. La libreria è corredata da floppy disks contenenti la registrazione di tutti i brani con accompagnamenti orchestrali appositamente creati. Questo significa che lo studio sarà agevolato da alcuni vantaggi: si elimina la noiosa ripetizione degli esercizi, si suona sempre con un'orchestra garantendo il divertimento sin dalle prime lezioni ed abituando ad essere quadrati o ad entrare a metà dell'introduzione orchestrale, si adatta al livello di appredimento raggiunto dagli allievi, permettendo di modificare la velocità del brano in base alle esigenze, consente di individuare gli errori perché il dischetto contiene l'esecuzione completa e corretta, ci si può riascoltare registrandosi su una traccia vuota e quindi confrontarsi con l'esecuzione corretta battuta per battuta, ha un metronomo incorporato, è anche modulo generatore di suono il che vuol dire che ha centinaia di timbri e diversi set ritmici ed un set di effetti speciali, pilotabili dalla tastiera del pianoforte.

L'I.S.M. è rigoroso nell'apprendimento della teoria musicale e prevede che venga data un'impostazione della mano corretta. Il repertorio è però più vasto di quello tradizionale.

Le lezioni sono individuali con frequenza settimanale e gli allievi durante la lezione hanno a loro disposizione un pianoforte digitale Roland HP 207e ed un MT 120.

Il metodo copre un ciclo di due anni di studio che possono essere così definiti:

  • Corso base 1º anno
  • Corso avanzato 2º anno


La durata potrà protrarsi o ridursi a seconda dell'età e della maturità degli allievi.

 

piano digitale1 piano digitale3 piano digitale2